1 dicembre 2014

Problema di scacchi #26

Un problema di John Beasley, tratto da The Mathematics of Games (2006).

John Beasley
The Mathematics of Games (2006)
rnbqkbnr/pppppppp/8/8/8/5P2/PPPPP1PP/RNBQKBNR w KQkq - 0 1
Il Nero ha appena mosso. 
Qual è il numero minimo di mosse che possono essere state giocate?


Post correlati


12 commenti:

  1. Direttamente collegato al penultimo problema, di T. R. Dawson [http://goo.gl/T3N1aW]. Buon divertimento :)

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. No, sette mosse non bastano (vedi sotto). :)

      Elimina
  3. direi 8 mosse... deve essere un numero pari affinchè il nero ritorni in posizione di partenza. Il bianco muove f3, poi esce con il re e perde una mossa triangolando.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Triangolando? Cioè?

      Elimina
    2. per esempio re f2-g3-h3-g4-g3-f2-e1, oppure re f2-e3-d3-e4-e3-f2-e1.

      Elimina
    3. Ok, grazie. E perché in sette mosse non è possibile?

      Elimina
    4. perchè il nero per arrivare in quella posizione avendo mosso lui per ultimo ha bisogno di un numero di mosse pari, se per esempio muove un cavallo e lo riporta dove era sono 2 mosse; se muove un cavallo, poi la torre nella casella del cavallo, poi la riporta nella sua casa e poi di nuovo il cavallo sono 4 mosse...

      Elimina
    5. Quindi è impossibile che, avendo appena mosso il nero, abbia giocato sette mosse, perché sette è un numero dispari. Ho capito. E la triangolazione di cui sopra, non era possibile farla con un numero di mosse minore di otto?

      Elimina
  4. non credo, non vedo come. i tuoi pedoni non ti danno il tempo sufficiente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, devi fare un giro con il Re e poi tornare in e1 dopo aver fatto un numero di semimosse dispari.

      Elimina
    2. Grazie. Luca S.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...