1 ottobre 2014

Charles Gilberg, tributo a Sam Loyd

Un tipo di problema, pare, piuttosto comune nel XIX secolo, in cui i pezzi vengono disposti sulla scacchiera in modo da formare delle lettere o dei numeri.

Charles Gilberg
LOYDCrumbs from the Chess-Board, 1890
r7/b5B1/B4n1p/NPP3q1/8/P1k2KN1/1p3R1R/1r3bQ1 w - - 0 1
Matto e automatto, del Bianco e del Nero, in 2 mosse.

Il Bianco muove e da matto in due mosse.
Il Nero muove e da matto in due mosse.
Il Bianco muove e obbliga il Nero a dargli matto in due mosse.
Il Nero muove e obbliga il Bianco a dargli matto in due mosse.



6 commenti:

  1. Questo dovrebbe essere il matto del bianco: 1.Tc2+ Rd3 2.b6#

    RispondiElimina
  2. Il matto in due mosse del nero: 1.Dg4+ Re3 2.Cd5#

    RispondiElimina
  3. Vedo che i due matti sono già stati segnalati; scrivo tutto per ordine del risultato:
    1) 1. Tc2+ Rd3 2. b6#
    2) 1. Dg4+ Re3 2. Cd5#
    3) 1. Tc2+ Rd3 2. De3+ Dxe3#
    4) 1. Dg4+ Re3 2. De4+ Ce4#

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Presi tutti e quattro, bravo!

      Maurizio

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...